Febbraio 18, 2019 metalli Nessun commento

Quando si pensa a soluzioni ecologiche nell’edilizia, il materiale che per primo viene in mente è il legno, come quello delle baite avvolte dalla natura; nei boschi in montagna.

Il legno, però,  non è l’unica via percorribile, per realizzare costruzioni ecologiche, come ad esempio una casa ecosostenibile.

PERCHÈ L’ACCIAIO

Lo sappiamo, è difficile per noi italiani immaginare l’acciaio come il protagonista di un’economia circolare che tende a sostenere le risorse del nostro pianeta. Eppure, l’acciaio è un materiale emozionante, perché può essere personalizzato senza compromettere la stabilità strutturale degli edifici. Si adatta alle esigenze e alle necessità architettoniche del luogo in cui verrà costruita la struttura, sia questa una casa o meno.

L’acciaio offre vantaggi che è possibile sfruttare per creare un ambiente salubre in cui far crescere la propria famiglia oppure passare i pomerggi e, al tempo stesso, si concilia con l’ambiente preservandolo per il futuro di quelli che sono i nostri figli.

Realizzare strutture in acciaio significa proiettarsi nel futuro della bioedilizia. È soprattutto per questo che sempre più spesso, sorgono case in acciaio, capannoni prefabbricati in acciaio e opere architettoniche di pregiata maestria e sicurezza.

I VANTAGGI DELL’ACCIAIO

L’acciaio interpreta la sintesi più attuale tra ingegneria e architettura realizzando costruzioni che si traducono in investimenti vantaggiosi nel tempo. Grazie alla forza della sua espressività e alle sue note caratteristiche di elasticità e malleabilità, l’opera architettonica e quella strutturale diventano l’una interprete dell’altra, esaltando il progetto e le sue peculiarità. La variabilità di soluzioni costruttive è sensibilmente accresciuta dalla facilità con cui l’acciaio si sposa con gli altri materiali. L’acciaio è in grado di sfruttare intelligentemente le prestazioni di altri materiali costruttivi come nel caso del vetro, dove l’illuminazione naturale consente affascinanti trasparenze.

Ha inoltre una naturale predisposizione al riciclaggio, contribuendo a valorizzare il concetto di economia circolare. Non presenta emissioni di sostanze tossiche, è ipoallergenico e non contiene resine o prodotti chimici. I trattamenti a cui è sottoposto, come la zincatura, garantiscono l’accrescimento delle sue qualità, come: la resistenza passiva e la protezione dalla corrosione.

A differenza del legno, l’acciaio non conduce l’umidità e contribuisce a mantenere l’ambiente domestico più salubre. Quindi, è possibile dire addio all’insorgere di batteri e fenomeni nocivi, come la formazione di muffe, che di solito avviene nelle costruzioni tradizionali. L’eccellente isolamento termo-acustico completa le caratteristiche ideali di un ambiente di qualità.

Per rimarcare l’impatto positivo dell’acciaio sull’ambiente, ecco 8 validi motivi per sceglierlo.

Leggerezza

Le strutture in acciaio hanno peso molto inferiore rispetto a quello di altri materiali come calcestruzzo o muratura. Ad esempio, per la copertura di un capannone il peso delle strutture metalliche è tipicamente un decimo di quello di una corrispondente copertura prefabbricata in calcestruzzo.

Resistenza

L’acciaio supera di gran lunga i materiali tradizionali (come legno, calcestruzzo o muratura) per le doti fisico-meccaniche quali resistenza a rottura, snervamento, duttilità e modulo elastico.

Sicurezza antisismica

Le forze che si generano nelle strutture durante un evento sismico sono proporzionali alle masse coinvolte. Grazie alla leggerezza delle strutture in acciaio, gli effetti che si registrano in caso di sisma sono molto più modesti rispetto ad altre realizzazioni, e sono meglio sostenute dalle elevate caratteristiche del materiale. Ciò consente inoltre un risparmio sulle opere di fondazione, da considerare quando si valuta il costo complessivo di un edificio.

PREFABBRICABILITA’

L’alto livello di prefabbricabilità delle costruzioni in acciaio, cioè la realizzazione di edifici nei quali le strutture portanti sono realizzate in officina e poi assemblate in cantiere, ha già una notevole incidenza nell’edilizia in Italia. L’assemblaggio in officina (dove sono garantiti controlli, collaudi e standard qualitativi di assoluta affidabilità) riduce inoltre i rischi dovuti a fattori e condizioni ambientali tipici delle costruzioni in opera in cantiere.

La standardizzazione delle soluzioni in acciaio è un importante elemento da tenere in considerazione nella valutazione del costo finale (anche in relazione alla minore manodopera richiesta): è possibile ottenere un rapido ritorno degli investimenti, abbattendo gli oneri finanziari ed anticipando il momento in cui l’opera finita inizia a rendere.

COMPETITIVITA’

La sua funzionalità e versatilità nell’impiego ne fa un materiale competitivo per qualsiasi tipo di realizzazione: uffici, strutture sportive, capannoni industriali, padiglioni fieristici, ponti, aeroporti, stazioni, scuole, ospedali, abitazioni. La competitività delle soluzioni in acciaio è testimonianza non solo della bellezza architettonica, che caratterizza la costruzione personalizzando l’immagine di un’azienda, ma anche di elementi che incidono notevolmente e positivamente sui costi finali della realizzazione: rapidità costruttiva e risparmio nelle fondazioni.

ANTINCENDIO

Le strutture in acciaio possono essere progettate per soddisfare qualunque livello di sicurezza grazie all’applicazione dell’approccio ingegneristico “Fire Safety Engineering” (Decreto del Ministero dell’Interno del 9 maggio 2007) che consente l’analisi della sicurezza di qualsiasi soluzione strutturale.

SOSTENIBILITA’ AMBIENTALE

Sostenibilità ambientale significa riciclabilità e durabilità.  L’acciaio è il materiale più riciclato nel mondo, sono riciclate 14 tonnellate al secondo.  L’Italia è il 1° paese europeo per riciclo di rottame ferroso con una media di circa 20 milioni di tonnellate annue di materiale che viene rifuso nelle acciaierie nazionali. Dopo aver esaurito le proprie funzioni strutturali il 100% dell’acciaio rottamato viene riciclato (senza perdere alcuna proprietà) e il 99% dei profili (sia piani che lunghi) viene recuperato in quanto facilmente separabile dagli altri materiali. L’acciaio dunque contribuisce, direttamente ed indirettamente, alla conservazione delle risorse naturali.

Il ciclo di vita di un fabbricato in acciaio è notevolmente più lungo di quello di un fabbricato tradizionale, considerando anche la possibilità di modificarne la destinazione d’uso senza gravosi impatti ambientali (nessun materiale da mandare a discarica e nessun consumo di energia per lo smaltimento). Grazie alle moderne tecnologie di zincatura e verniciatura, l’acciaio mantiene intatte le sue proprietà per tutta la vita dell’opera realizzata, contribuendo ad allungare la vita della costruzione. L’acciaio consente inoltre di realizzare edifici ad alta efficienza energetica grazie a sistemi di rivestimento dalle alte prestazioni isolanti.

ENERGIA PULITA

Fotovoltaico ed eolico sono due tipologie di impianti totalmente diverse anche dal punto di vista strutturale; tuttavia l’acciaio in entrambi i casi svolge un ruolo da protagonista.

Per il fotovoltaico, prediligendo il posizionamento sui tetti sia per l’esistente che per le nuove costruzioni, i pannelli necessitano di strutture leggere di sostegno onde evitare ulteriori carichi in copertura. La prassi attuale è di collocare i pannelli con sostegni realizzati in profili sottili in acciaio piegati a freddo, in grado di assolvere completamente a questa funzione. I prodotti in acciaio per il mercato del fotovoltaico sono in continua evoluzione: il settore si è arricchito negli ultimi tempi con pannelli di copertura che offrono una facile installazione e fissaggio a qualsiasi modulo fotovoltaico.

Per l’eolico è l’aspetto strutturale a far sì che l’acciaio svolga un ruolo decisivo. La necessità di realizzare strutture molto alte e snelle, sia on-shore che off-shore, considerando carichi ciclici, dinamici ecc. (vento, sisma, carichi indotti dall’aerogeneratore…), fa si che l’acciaio sia il materiale più idoneo a resistere alle sollecitazioni per le quali la parte portante è progettata. E’ inoltre opportuno sottolineare che le torri eoliche necessitano di essere movimentate e assemblate in situ con facilità: la prefabbricabilità delle strutture in acciaio consente di montare in opera parti già assemblate, facilitando il compito dell’impresa installatrice.

Written by cusmano77