Novembre 11, 2019 curiosità Nessun commento

In pochi conoscono nel dettaglio il fascinoso e articolato mondo della carpenteria metallica.
Ci riferiamo a tutti quei lavori di siderurgia diretti al mondo dell’edilizia, che servono per creare articoli da usare nei cantieri costruttivi (civili e industriali).

Con cosa e come opera la carpenteria metallica?

I materiali che solitamente vengono utilizzati in campo di carpenteria metallica sono: ottone, zinco, acciaio, ferro ed altre leghe a lui collegatole.
Ovviamente tutte queste componenti sono affiancate da tantissime altre, meno conosciute ma subordinate.

Questi materiali possono essere lavorati secondo i criteri di due tipologie di carpenteria metallica, ovvero quella ‘leggera’ e quella ‘pesante’.
La differenza risiede nello spessore delle lamine realizzate: più sottile in quella di tipologia ‘leggera’ e più spessa in quella ‘pesante’.
Nulla vieta che le due tipologie possano essere combinate, lavorando in sinergia.

Tra gli strumenti usati invece troviamo: smerigliatori, lime, seghe, martelli ed ancora la trancia per tagliare in maniera veloce e precisa.
Inevitabile il piegaferro a leva, le tenaglie per arrotolare e tagliare il filo di ferro delle legature e il palanchino.

Nella carpenteria metallica i materiali numero uno tra tutti sono sicuramente acciaio e ferro.
Il primo rientra tra i migliori poiché leggero e con caratteristiche chimico-fisiche ottimali per la carpenteria strutturale, molto richiesta.
L’acciaio è inoltre un materiale non corrodibile, non risente alcuna variazione a causa dell’azione di fattori esterni ed esteticamente risulta sempre lucido e brillante.
Ecco quindi che risulta essere una garanzia per la costruzione di molti articoli, specialmente quelli da utilizzare all’aperto o in ambienti umidi.

Anche il ferro è molto quotato in questo ambito, poiché eccelso per la realizzazione di strutture portanti.
Presenta solo l’unica pecca di dover essere sempre usato in combinazione con altri elementi, mai puro.
Ecco quindi che trova un posto di onore nella carpenteria pesante, ma non sottovalutato anche in quella leggera.

Carpenteria Toscana: Tendenze & Co

Il mondo della carpenteria metallica in Toscana è veramente molto sviluppato, specialmente nelle zone dell’entroterra che presentano una conformazione territoriale anche più adatta per ospitare le strutture addette.

Da sempre aiutata dalla presenza di porti (es.Piombino) la regione Toscana ha sempre ambito ad alti livelli commerciali che le hanno permesso di confermarsi tra i primi posti in classifica.
Per non parlare delle rinomate competenze storiche in campo di pelletteria (basti pensare a quella fiorentina) che le hanno permesso di svilupparsi per proporre al proprio pubblico una varietà di prodotti ricca e di alto livello.
Ecco infatti che Carpenteria Medicea vanta un vasto assortimento di prodotti utili in questo ambito, spaziando tra:

    • stand pronto-moda
    • gabbie porta pezze
    • armadietti metallici
    • porta borse
    • carrelli con vassoi
    • capre porta-pelli
    • cassettiere
    • porta fustelle
    • scaffalature
    • altro

Tutte le attività calzaturiere e di pelletteria necessitano infatti di mezzi di questo tipo per ottenere e garantire uno spostamento veloce dei propri articoli.
Dinamica da effettuare in tempi brevissimi, specialmente su sedi a molti chilometri di distanza.

Da tenere presente inoltre la collocazione all’interno di questa regione di una importantissima acciaieria (LUCCHINI), che permette a tutto il territorio e non solo di ottenere in tempi brevi grandi approvvigionamenti di materiali.

I costi della carpenteria metallica

Quando si parla di ‘costi’ inerenti al mondo della carpenteria metallica dobbiamo prestare particolare attenzione alla manodopera, ai materiali usati per la lavorazione e soprattutto al tipo di articolo preso in considerazione.

Per quanto riguarda i costi della manodopera i prezzi sono influenzati dalle ore di lavoro, in quali giorni viene svolto il lavoro (festivi/feriali), il nolo e l’uso di attrezzi di lavoro, spese generali e gli oneri di legge.
Il conteggio delle ore è ovviamente comprensivo delle spese di trasporto.
Restano esclusi gli utili che vanno all’impresa, costi di chiamata, eventuali trasferte, Iva e spese extra.
Gli operai impiegati nel lavoro ricevono paga oraria che varia a seconda se si trattano di persone specializzate, qualificate o comuni.

Valutando i costi dei materiali invece, possiamo dire che i prezzi variano a seconda se vengono usati prodotti di prima o seconda scelta.
Inoltre è importante affidarsi sempre a ditte che impiegano materiali conformi alle vigenti norme e disposizioni di legge, che avranno pertanto prezzi leggermente più alti.
Inutile dire inoltre che ogni componente subisce variazioni in base al mercato e viene influenzato dai costi di trasporto, di scarico e/o distribuzione, utili d’impresa, IVA, ed altre spese extra.

C’è da considerare inoltre i costi da sostenere in base alla tipologia di lavorazione richiesta.
Anche in questo caso il tutto si baserà sulla tipologia di carpenteria chiamata in causa (leggera/pesante).

Non solo verranno valutati eventuali lavori di alloggiamento, ancoraggio, sigillatura, muratura, sovrapposizione, taglio e verniciatura.
Sarà ponderata bene la necessità di installazione serrature ed eventuali trattamenti con prodotti specifici.

In caso di recinzione potrebbero essere posti pali aggiuntivi di sostegno ed in ogni caso verranno addebitati anche i costi per la rimozioni di elementi già alloggiati sul luogo di opera.

Ovviamente il modo migliore per calcolare i costi da sostenere è affidarsi a chi propone consulenze gratuite.
In questo modo il team di esperti che si occupa della elaborazione preventivi saprà redigere un prospetto chiaro e molto vicino a quello definitivo.

Consigliamo di diffidare di chi non si prodiga verso il cliente evitando di offrire questo servizio.
Un preventivo gratuito preliminare è il modo migliore per scegliere (sia per l’acquirente che per il venditore) il lavoro da portare a termine, senza rischiare di incorrere in cattive sorprese.

Ecco quindi che ci siamo fatti spazio in un mondo affascinante e molto sviluppato in tutto il territorio toscano.

Written by cusmano77